Il sito utilizza Cookie propri e di terze parti per fornire i propri servizi ed a fini statistici.
Proseguendo la navigazione l'utente ne autorizza l'utilizzo. L'utente può disabilitare l'utilizzo dei Cookie tramite le impostazioni del browser.
A questo link sono contenute le informazioni dettagliate sull'utilizzo dei Cookie.

Approvo

LA BANCA

PATRIMONIO AL 31-12-2016

La nostra Banca ha sempre doverosamente dedicato impegno ed attenzione al tema dell’adeguatezza patrimoniale attuale e prospettica, quale elemento fondamentale nell’ambito della pianificazione strategica. Ciò a maggiore ragione nel contesto attuale, in virtù dell’importanza crescente che la dotazione di mezzi propri assume per la crescita dimensionale   aziendale, finalizzata ad assicurare sostegno alle economie locali. I mezzi propri sono infatti da un lato il propellente dello sviluppo, dall’altro il presidio a fronte della rischiosità.

Trovare il corretto punto d’equilibrio e mantenerlo nel tempo non  è cosa da poco, significa contemperare interessi diversi, scegliere fra le varie strade possibili, impostare strategie  di medio e lungo termine che godano della condivisione di tutti gli stakeholders.

Per quanto precede, la Banca persegue da sempre politiche di prudente accantonamento degli utili prodotti eccedenti il vincolo di destinazione normativamente stabilito.

Con l’approvazione del bilancio di esercizio 2016 e la destinazione delle quota di euro 850 mila dell’utile netto alle riserve indivisibili, la Banca dispone di un patrimonio di euro  59.596.679,52.

L’andamento degli indicatori di patrimonializzazione più significativi si sintetizza nei seguenti dati:

 

PRINCIPALI INDICATORI PATRIMONIALI 2016 2015
Patrimonio/Raccolta da Clientela Ordinaria 11,44% 11,89%
Patrimonio/Raccolta Globale 10,55% 10,89%
Patrimonio/Impieghi a Clientela Ordinaria 13,48% 13,79%
Patrimonio/Impieghi Finanziari 49,35% 47,51%
Sofferenze/Patrimonio 33,99% 30,30%
Patrimonio/Totale Attivo 9,43% 9,64%